PRESENTATI I DATI DEL MONITORAGGIO DEL LUPO IN ITALIA

561

Ieri, 23 giugno, l’ISPRA ha organizzato una presentazione video sui risultati del monitoraggio del lupo, in cui sono stati esposti con precisione i metodi di raccolta dei dati e le elaborazioni successive che hanno portato alla stima di 3.307 lupi, con intervalli di confidenza compresi fra 2.945 e 3.608 individui. Ciò significa che il valore esatto può essere compreso negli intervalli, con diverse probabilità di correttezza.

Per quanto i valori calcolati si prestino a varie interpretazioni, oggi è presente una stima che permette di agire sulla gestione della specie per risolvere i conflitti, sempre più frequenti, col mondo degli allevatori. Bisogna puntualizzare che la stima e la tendenza della popolazione ci informano sul buono stato della specie, ma è il valore sostenibile che deve essere cercato, in vista di una convivenza pacifica.

Nel video, dal minuto 1.47.50 (un’ora, 47 minuti e 50 secondi) in poi è possibile ascoltare il riconoscimento in diretta della collaborazione dei cacciatori al progetto, sia per la popolazione appenninica, sia per quella alpina.

In vista di un’auspicabile continuazione del monitoraggio nei prossimi anni Federcaccia chiede un coinvolgimento ufficiale del mondo venatorio.