FIDC SICILIA. SU “CACCIA&TIRO” L’OMAGGIO ALLA SICILIA DI LEONARDO SCIASCIA

356

Sul numero di febbraio del noto mensile “Caccia&Tiro”, un ampio servizio è dedicato ad una iniziativa promossa dal Consiglio regionale Federcaccia Sicilia. Tra le tante iniziative svolte nel 2021 per celebrare il centenario della nascita dello scrittore Leonardo Sciascia, FIdC Sicilia ha voluto omaggiare la casa-museo dello scrittore, aperta al pubblico nel 2019 grazie al mecenate Pippo Di Falco, di due pannelli dedicati a Sciascia, alla sua infanzia e alla passione per la caccia.

“Abbiamo voluto ricordare Sciascia – ha dichiarato il presidente regionale Giuseppe La Russa – sottolineando questa sua passione per la caccia che ritroviamo in molte pagine dei suoi libri. Molti turisti e studenti visitano la casa dove lo scrittore ha vissuto fino alla fine degli anni Cinquanta e mancava la descrizione della sartoria che era anche, come scriveva Sciascia, una sorta di circolo di cacciatori del paese”.

La casa-museo si trova a Racalmuto, nell’agrigentino, paese natale di Leonardo Sciascia. Qui, tra queste mura, ha vissuto l’infanzia e l’adolescenza accanto a zie e zii. I due pannelli sono stati collocati in quella che era la sartoria dello zio Salvatore Sciascia, rinomato cacciatore nel paese, e sono stati curati da Salvatore Picone, autore, assieme a Gigi Restivo, del libro Dalle parti di Leonardo Sciascia pubblicato da Zolfo editore.

Il servizio pubblicato su “Caccia&Tiro” riporta anche alcune citazioni dell’autore del Giorno della civetta sulla passione della caccia: “Mio padre e mio zio, cacciatori e appassionati – scrisse – e i loro amici, mi facevano tirare sempre qualche colpo a bersaglio”.

Uno spazio, all’interno delle pagine, è dedicato alla “Strada degli scrittori”, l’itinerario turistico-culturale ideato dal giornalista Felice Cavallaro. E CasaSciascia è tra le tappe sciasciane più apprezzate dalle migliaia di viaggiatori alla ricerca dei luoghi del grande autore siciliano.