56° CAMPIONATO ITALIANO “S. UBERTO” A SQUADRE SEMIFINALE REGIONALE SICILIA

107

Con una Gara di caccia pratica su quaglie presso la ZAC “Lo Sparviero”, di Ramacca, sì è disputata la Semifinale Regionale Sicilia del 56° Campionato Italiano S. Uberto a Squadre.

A darsi appuntamento sui campi di gara, la scorsa domenica 21 Aprile, sono state le diverse squadre provenienti da diverse parti della Sicilia. Ad accogliere i partecipanti è stato Giuseppe La Russa, Presidente Regionale Federcaccia Sicilia, affiancato da Nello Di Bella, Presidente Provinciale Federcaccia Catania. Giornata intensa ed entusiasmante per tutti i partecipanti, che con spirito di lealtà hanno preso parte alle attività agonistiche. Ad operazioni concluse e prima di procedere alla premiazione, per volere del Presidente Regionale Giuseppe La Russa, è stato osservato un minuto di silenzio poi sfociato in un lungo applauso in ricordo delle doti umane del compianto Sig. Carmelo Consoli, già Dirigente Provinciale di Federcaccia Catania e componente del Collegio dei Probiviri di Federcaccia Sicilia, venuto a mancare qualche giorno prima.

Sul podio si sono posizionate le squadre:

1° posto Messina composta da: Chillemi, La Fauci, Sanò e Venuti;

2° posto Agrigento composta da: Marciante, Marchese, Spuches, Stagno;

3° posto Palermo composta da: Belmonte, Mazzola, Plances, Rusticano.

A giudicare la prova i Giudici Francesco Albana e Giuseppe Bellavia, coordinati dal delegato Carmelo Sugamele. A garantire il servizio di Vigilanza le Guardie Francesco Bucolo e Salvatore Scalia afferenti alla Sezione Provinciale di Catania.

Presente alla manifestazione anche il Direttore Responsabile delle Attività Sportive di Federcaccia Catania, Giuseppe Scandurra accompagnato da Antonio Rao. Vice Presidente della sezione Comunale di Biancavilla.

Il Presidente Provinciale di Federcaccia Messina, Franco Perdichizzi, soddisfatto per l’ottimo risultato ottenuto si è complimentato con la squadra che, per il secondo anno consecutivo, ha ottenuto lo scranno più alto del podio garantendosi l’accesso alla finale Nazionale.