FIDC LOMBARDIA. SOSPESI GLI ATTI DEL CALENDARIO VENATORIO: SI ATTENDE NOTA UFFICIALE DELLA REGIONE

415

Il Presidente del TAR Milano ha sospeso gli atti del calendario venatorio in Lombardia sino almeno all’udienza del 7 ottobre.

SI ATTENDE NOTA UFFICIALE DELLA REGIONE IN MERITO ALLA SOSPENSIONE DELL’ATTIVITA’ VENATORIA O ALLA POSSIBILITA’ DI ESERCITARLA IN FORZA DELLA LEGGE REGIONALE 17/2004.

Qualora l’attività venatoria dovesse ritenersi sospesa chiediamo che la Regione adotti in via d’urgenza un nuovo atto amministrativo che ci consenta di andare a caccia almeno sino alla decisione definitiva sul calendario impugnato.

“Stiamo lavorando a un provvedimento che vareremo in brevissimo tempo per consentire la ripresa dell’attività venatoria e difenderemo in udienza le ragioni dei provvedimenti contestati”. Lo dichiara in una nota l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura Alimentazione e Sistemi verdi.

Federcaccia si costituirà in giudizio, così come altre associazioni hanno già deciso di fare.

decreto cautelare 969-2021