CCT: I CACCIATORI TOSCANI PER L’AMBIENTE!

261

E’ stato un week-end all’insegna dell’ecologia e dell’ambiente quello appena trascorso nella nostra Regione, dove nelle Province di Massa e Siena, centinaia di cacciatori si sono messi all’opera per ripulire i boschi e le campagne dalle più svariate tipologie di rifiuti.

Domenica 10 aprile i cacciatori del comune lunigianese di Licciana Nardi (MS), coordinati dalla CCT (Confederazione Cacciatori Toscani), hanno promosso infatti una giornata ecologica. L’iniziativa, alla quale hanno aderito numerosi volontari è stata un successo. La raccolta ha interessato le aree boscate, quelle viciniori a strade secondarie, sentieri e la zona contigua alla antica via Francigena.

Durante la giornata, numerosi sono stati i cittadini che, incontrando i cacciatori impegnati nelle operazioni di raccolta, hanno manifestato apprezzamento per l’iniziativa.

Il giorno precedente invece era stata la Provincia di Siena la protagonista, dove l’ATC 3 Siena nord dopo due anni di stop a causa della pandemia è ripartito con una delle sue iniziative più popolari, quella della “CACCIA AL RIFIUTO”. Numerose le squadre organizzate di caccia al cinghiale, i singoli cacciatoti ed i volontari delle associazioni che supportati dalle amministrazioni comunali locali hanno preso parte a questa giornata di aggregazione e lavoro a favore dell’ambiente.

In entrambe le giornate il risultato è stato davvero straordinario, quintali di rifiuti di tutte le tipologie abbandonati nei nostri boschi sono stati rimossi e trasportati in forma differenziata nei punti di raccolta predisposti in accordo con i Comuni.

Gli esiti di questo lavoro congiunto infatti non solo fanno bene all’ambiente, ma dimostrano ancora una volta quanto i cacciatori siano attori protagonisti della tutela ambientale della nostra Regione.