CCT GROSSETO: CONTINUA IL SUCCESSO DELLE PROVE DA SEGUITA SU CINGHIALE

300

Dopo due anni di fermo, dovuti alla pandemia, la commissione cinofila della CCT Grossetana ha rimesso in “moto” la macchina organizzativa per riprendere le prove di lavoro per cani da seguita su cinghiale sia per i singoli che per le coppie.

Per la categoria coppie sono stati organizzati due Trofei: uno in memoria di Alberto Stanghellini e l’altro in memoria di Adriano Ranieri.

Al termine delle fasi di qualificazione alle quali hanno partecipato circa 50 coppie e dopo la fase semifinale, si sono svolte le due finali.

Quella del Trofeo “Adriano Ranieri”, disputata il giorno 7 Maggio che ha visto salire sul gradino più alto del podio la pariglia composta dai due segugi maremmani del Sig. De Marco Sergio, VULCANO ed EGITTO; e quella del Trofeo Alberto Stanghellini, disputata il giorno 8 Maggio dove, ancora una volta, sono risultai vincitori i soggetti sopra menzionati.

Alla finale del Campionato Provinciale invece, riservata ai conduttori/proprietari dei soggetti residenti nella provincia di Grosseto, disputatasi il giorno 5 giugno, hanno gareggiato 5 coppie, selezionate dalla fase eliminatoria.

Prima pariglia classificata formata da Rambo e Dybala di Franco Ranieri, che con i suoi 80 anni ha dimostrato che la passione per la cinofila e la caccia davvero non hanno età!

Seconda classificata invece la pariglia composta da Nocciolo e Falco, condotti dal “battagliero” Claudio Nerelli, seguiti da Asso e Otto condotti da Donatello Casati e

da Tigro e Bosco condotto da Alberto Capanni e Bocca e Tanacca condotti da Luca Capanni a pari merito al quarto posto.

La commissione cinofila di Grosseto ringrazia i partecipanti per la loro adesione all’iniziativa e per la sportività dimostrata.

Un grazie particolare va’ al Comitato di Gestione dell’A. A.C. denominata Poggio al Fornello nel comune di Follonica per aver ospitato le prove, ed ai giudici e collaboratori che hanno reso possibile tutto questo: Stefano Leoni, Gaetano Zambrini, Danilo Rossi, Marco Ranieri, Avelio De Sanctis, Claudio Sozzi, Massimo Albonetti, Aldo Masconni e Mario Montomoli.