TOSCANA. CORSO IL 28° TROFEO CINOFILO DELLA VAL D’ERA

175

 

Si è conclusa nei giorni scorsi, la 28^ edizione del Trofeo cinofilo della Val d’era alla quale nonostante il periodo critico che stiamo attraversando hanno partecipato oltre 200 cani suddivisi fra razze da ferma e da cerca. La presenza di ottimo terreno, giornate primaverili e selvaggina di buona qualità hanno favorito le doti degli ausiliari ed il livello di preparazione da parte dei conduttori.

Ancora una volta la sezione cacciatori Federcaccia “Strada” di Capannoli ha dimostrato quanto tenga a questa manifestazione anche se si cominciano a ravvisare che sono necessari alcuni correttivi in linea con i tempi e si ravvisa la necessità di riavvicinare a queste iniziative i cacciatori che con il passare degli anni sono stati un po’ trascurati a favore della cinofilia professionistica.

Un grazie doveroso a coloro che si sono impegnati nella gestione di queste verifiche ed ai giudici che si sono avvicendati in questa edizione.

Chiusura e gran finale con premiazioni e cena presso l’azienda “Il Colle” di Lajatico e al termine brindisi offerto dai vincitori.

Primi classificati nelle varie categorie:

Professionisti pointer Rio di Virgilio Cenci

Garisti inglesi setter Gimmi di Massimo Ganozzi

Garisti continentali drathaar Lasia di Marco Meacci

Cacciatori ferma setter Rocky di Claudio Ventisette

Cat. Giovani ferma setter Gelo di Cosimo Marzo

Libera cerca springer Chanel di Gabriele Pucciarelli

Cacciatori cerca springer Yago di Domenico Radicchi

Giovani cerca cocker Kiro di Chiara Pardi