PRIMA EDIZIONE DE “I RACCONTI DELLA MONTAGNA”

30

È stato istituito il nuovo Premio “I racconti della montagna. Per un nuovo umanesimo dello spazio alpino”. Sono Soggetti fondatori del Premio il Museo etnografico trentino San Michele -METS, il Museo delle Scienze-MUSE, l’Associazione Ars Venandi e l’Unione Nazionale Cacciatori Zona Alpi-UNCZA. Sede legale e amministrativa è il METS-Museo etnografico trentino San Michele che ne cura gli adempimenti organizzativi e finanziari.

Il Premio è riservato a racconti letterari inediti, presentati in lingua italiana e riferiti all’Arco alpino. Al vincitore spetta un premio in denaro di 1.000,00 euro e la stampa del racconto a cura e onere del METS. Il Museo etnografico San Michele diventa unico ed esclusivo proprietario dei diritti sui racconti, ferma restando sugli stessi la proprietà intellettuale degli Autori. È possibile inviare i racconti che dovranno pervenire entro il 31 agosto 2024 all’indirizzo mail premiomets@museosanmichele.it

Il Bando di concorso del Premio è disponibile nell’area download in fondo a questa pagina. 

Ogni racconto riferito all’Arco alpino INEDITO e IN LINGUA ITALIANA dovrà avere la lunghezza massima di 8 cartelle (2.000 battute per cartella, spazi compresi).  Il premio al vincitore sarà conferito con cerimonia pubblica, alla quale l’autore è impegnato a partecipare pena la perdita della somma del premio. Il Comitato, composto dal presidente del METS e da un rappresentante per ogni Soggetto fondatore, si riserva di segnalare altri racconti meritevoli, che saranno pubblicati a cura del METS. Come previsto dallo Statuto del Premio la valutazione dei racconti sarà fatta da una Giuria composta da cinque membri nominata dal Comitato. La Giuria predispone una graduatoria di merito dei racconti presentati. Il giudizio della Giuria è inappellabile. Il Comitato nomina il vincitore del Premio tra i segnalati dalla Giuria.

Scarica il Bando: Premio METS_bando di concorso_2024_DEF.pdf (586kb)