COPPA ITALIA PER MUTE E COPPIE SU LEPRE

70

 

In uno stupendo scenario di una natura selvaggia e moderatamente toccata dall’uomo col solo pascolo delle sue mandrie, la grande cinofilia da seguita su lepre è stata protagonista nel Frusinate, con la finale di Coppa Italia Federcaccia per mute e coppie di segugi, svoltasi dal 30 giugno al 4 luglio.

Una prova ospitata in un teatro cinofilo-venatorio che soddisfa anche il più esigente dei cinofili, la prestigiosa Azienda Agrituristica Venatoria di Acquafondata, un ambiente di caccia, di circa 2000 ettari collinari e montani, ricco di risorse, situato al centro di una vallata e circondato dai monti della Meta, il piccolo centro abitato è posto su un poggio calcareo dominato dal Monte Monna Casale, (1395 m s.l.m.) nell’area meridionale delle Mainarde.

La Federcaccia ha deciso di destinare a luogo ideale di questa prova cinofila, degna a rappresentare questa Finale Nazionale per cani da seguita su lepre in mute e coppie, un luogo a dir poco spettacolare, con un maestoso panorama contraddistinto da vette montuose, valli e colline dominate da borghi in ambiente rimasto inalterato nel tempo.

Attesi ben 22 conduttori di mute e 4 concorrenti di coppie di segugi in rappresentanza di tutte le regioni italiane, tutte di categoria A, quindi una prova di lavoro per segugi riconosciuta dall’Ente Nazionale Cinofilia Italiana (ENCI), cui hanno partecipato i migliori equipaggi nazionali di cani da seguita, e che ha visto un team di esperti giudici ENCI alternarsi durante le giornate di valutazione dei turni: Soprano Vincenzo, Desogus Luigi, Raffaele Antonio, Fiaschetti Giancarlo, Di Ciurcio Vincenzo.

Alla finale sono affluite le mute e le coppie con il miglior punteggio dato nelle semifinali o nelle qualificazioni. Vincitore della Finalissima Coppa Italia 2020 nella categoria mute Migliaccio/Picano con la muta di segugi italiani (Expo, Juri, Frizz, Faro) con un M.B. e si piazzano al 2°, 3° e 4° posto rispettivamente le mute di Petruccioli Giovanni, Sichini Domenico Antonio e Paggi Luciano.

Per la categorie Coppie si aggiudica il titolo di Campione Ferrari Daniele con Nina e Stella.

Il tutto magistralmente organizzato dalla Commissione Cinofila Nazionale capeggiata da Aldo Pompetti.

A conclusione di queste bellissime giornate trascorse in luoghi stupendi l’organizzazione ringrazia il Concessionario dell’azienda, l’ing. Curzio Stirpe, Il Com.te Napolitano, il Sindaco Antonio Di Meo, il vicesindaco, tutti i cittadini di Acquafondata per la disponibilità che sempre ci accordano, tutti gli accompagnatori che, coordinati dal Presidente Prov.le Filippi e Daniela Iovine, hanno reso possibile la manifestazione grazie alle loro conoscenze del territorio ed alla loro grande disponibilità sempre rinnovata.