CINGHIALI. CIA CAMPANIA: PROROGARE STAGIONE VENATORIA AL 31 GENNAIO

355

 

Serve proroga della stagione venatoria per i cinghiali fino al 31 gennaio. Cia Campania scrive all’assessore regionale all’agricoltura Nicola Caputo.

“Registriamo avvistamenti continui nei campi e nei centri abitati, con danni alle colture e alle casse della Regione per sinistri stradali” dice Cia Campania nella richiesta scritta del presidente Alessandro Mastrocinque all’assessore Caputo e alla direttrice generale dell’Assessorato all’Agricoltura, Maria Passari.

Nella lettera, inoltre, Cia Campania sottolinea il grave rischio a cui sono sottoposte le aree rurali per una presenza esponenziale dei cinghiali. Infatti, agli avvistamenti continui nei campi si aggiungono quelli nei borghi e nei centri abitati, causando non poche difficoltà per l’agricoltura quanto per la sicurezza. In particolare l’organizzazione considera la forte esposizione debitoria dell’ Ente Regione per i danni causati dai cinghiali alle colture e ai sinistri stradali; e un rischio sanitario elevato per le persone e soprattutto per le aziende zootecniche suinicole.

La richiesta tiene conto dell’approvazione da parte della Regione Campania del Piano di Controllo al cinghiale e della definizione dell’attuazione.