ASSEMBLEA ANNUALE SEZIONE COMUNALE FEDERCACCIA DI MACERATA

333

 

Sabato 15 luglio 2023 si è tenuta l’assemblea degli associati Federcaccia del Comune di Macerata, molti i temi all’ordine del giorno in cui ci si è confrontati fra ospiti quali, l’assessore all’ambiente del Comune di Macerata, Paolo Renna, il Presidente Provinciale FIDC , Nazzareno Galassi, Brecciaroli Matteo componente gruppo giovani FIDC Marche,  Romiti Leonardo delegato ATC MC1, Paccamiccio Giuliano presidente FIDC sezione di Porto Recanati, Cammertoni Tonino presidente FIDC sezione di Pollenza e consigliere provinciale FIDC Macerata, e circa 70 associati FIDC della sezione di appartenenza.

Primo fra tutti l’approvazione, all’unanimità, del bilancio 2022, con un saldo di cassa più che positivo, che ha trovato nei cacciatori locali soddisfazione per le tante e partecipate iniziative organizzate e realizzate dal direttivo della sezione di Macerata; a seguire è stato illustrato dal presidente dell’assemblea il bilancio preventivo per il 2023, anch’esso approvato all’unanimità.

Nel proseguo dell’assemblea, il Presidente Comunale Virginio Micozzi ha illustrato una ad una le tante iniziative che si sono susseguite nel corso dell’anno, molte delle quali sono ormai un punto di riferimento per i cacciatori della provincia.

Prima fra tutte la gara per cani da ferma senza abbattimento svoltasi nel campo addestramento fortemente voluta dai cinofili appassionati delle sezioni Macerata e Polenza, ma anche l’ormai consueta e lodevole “ Pulizia delle fonti antiche” del comune cittadino, in accordo con l’amministrazione comunale , che da ormai qualche anno sta ridonando bellezza e visibilità a queste storiche fonti, permettendo a turisti e passanti di godere della visione di queste e riassaporare atmosfere passate.

Si è poi organizzata la consueta processione di San Giuliano, Patrono della città e dei cacciatori, dove la confraternita dei cacciatori di Macerata porterà come di consueto il Santo per le vie del centro storico.

Successivamente il Presidente Micozzi ha rendicontato i risultati ottenuti dalla sezione con il Progetto Pernice, un progetto triennale fortemente voluto da ATC MC1 e Federcacciatori che ha dato e sta dando diverse soddisfazioni in termini di nidiate e di presenza in genere di questa specie su tutto il territorio Comunale.

Si è posta attenzione , poi, su un altro importante successo raggiunto dalla sezione, quello dei recinti di preambientamento delle lepri da lancio destinate al Comune, che ha visto, grazie all’impegno dei cacciatori del Comune, la cattura di ottimi esemplari di lepre pronte per essere lanciate in zone selezionate dall’esperienza dei più anziani lepraioli della sezione, e ottimi fagiani catturati nella ZRC La Chiusa. Il presidente provinciale ha illustrato in modo ineccepibile il calendario venatorio della prossima stagione venatoria. Il delegato dell’ATC MC1, ha giustificato in modo approfondito l’aumento della quota associativa dello stesso.

Infine l’assessore Paolo Renna ha illustrato a tutta l’assemblea il nuovo progetto del PERCORSO NATURA che il Comune ha messo in cantiere per il prossimo 2024. Sono state molte le perplessità dei cacciatori, ma l’assessore ha dimostrato, cartina alla mano, lo scarsissimo impatto del PERCORSO NATURA sul territorio cacciabile, ponendo l’attenzione sui tanti tratturi dismessi, che il Comune andrà a ripulire, permettendone ove possibile, anche una fruizione da parte dei cacciatori stessi.

Inoltre sono stati riconosciuti con un attestato i cacciatori veterani e il nuovo cacciatore dell’anno.

L’assemblea ha poi lasciato spazio ad un dibattito fra ospiti e cacciatori, al termine del quale è seguita una merendata a base di panini con porchetta dolci e vino casereccio.