A FANO UNA PARTECIPATISSIMA ASSEMBLEA DI FIDC MARCHE

509

 

Organizzata dalla  Federcaccia Regionale Marche si è tenuta a Fano lo scorso lunedì 30 Agosto un’assemblea che ha visto la presenza di molte autorità fra cui il Vice presidente della giunta regionale nonché assessore Regionale alla caccia Mirco Carloni, il consigliere regionale Marco Ausili, il Sindaco di Fano Massimo Seri, il presidente del consiglio comunale di Fano Carla Cecchetelli, nonché il presidente provinciale Federcaccia di Pesaro Giampaolo Gori, il vice presidente regionale Federcaccia Nazzareno Galassi, il presidente dell’ATC PS 2 Davide Dini e tantissimi presidenti Comunali provenienti da tutta la regione. Presente anche il dott. Bruno Beccaria, direttore di Benelli Armi, azienda leader a livello mondiale nella produzione delle armi da caccia, con stabilimento ad Urbino.

 

Alla riunione, cui erano presenti quasi 400 persone, sono stati discussi e approfonditi con il contributo del presidente regionale Paolo Antognoni e degli intervenuti diversi temi, fra i quali le problematiche recentissime relative al percorso del calendario, le deroghe e da ultimo il ricorso al TAR presentato dal WWF e LAC per la sospensione della caccia ad alcune specie in pre apertura.

A questo proposito Antognoni ha evidenziato il contributo  dell’Ufficio Avifauna Migratoria  con il suo coordinatore Michele Sorrenti  alla stesura delle memoria presentata dall’avvocato Alberto Bruni in rappresentanza di FIdC e l’impegno di tutta la Federcaccia Nazionale per difendere questo calendario ritenuto un baluardo. Anche l’assessore Carloni, dopo aver portato i saluti del presidente Acquaroli, ha ribadito il suo impegno e quello della struttura regionale per difendere il calendario nel giudizio e la vicinanza di tutta la giunta regionale al mondo venatorio.

Al termine della serata un lunghissimo applauso ha salutato due cacciatori novantenni: Silvio Gregorini e Agostino Felicetti.