56° TROFEO SANT’UBERTO FIDC CITTÀ METROPOLITANA DI VENEZIA

30

Sabato 25 Maggio 2024, presso il campo addestramento nell’Azienda Agricola Mendoza a San Donà di Piave, si è svolto il 56° Trofeo Sant’Uberto FIdC Città Metropolitana di Venezia, prova valida per le selezioni provinciali delle categorie Cacciatori, Assoluti, Veterani, Lady e Juniores.

Buona la presenza dei concorrenti e loro ausiliari, che si sono lealmente sfidati in un terreno impegnativo. Ottima la qualità della selvaggina, starne, che si è ben difesa, sottraendosi di pedina o involandosi con solerzia e astuzia.

A giudicare la gara, gli esperti giudici federali, Bruno Dalla Valle, Gerardo Nardo.

Ad aggiudicarsi la prova degli Assoluti, Fabio Muner, sezione FIdC Noventa di Piave, con la Drathaar Siria. Al secondo posto, Giampietro Nardin della sezione Fidc di San Donà di Piave, con Draathaar Sole.

Al terzo e quarto posto Mauro Scarabel, sezione FIdC di Musile di Piave, con Ari, Kurzhaar e Kora, Épagneul Breton.

Al quinto posto Teddy Fabris, sezione FIdC di Mira, con il suo ausiliare, Ulisse, Cocker Spaniel.

Al sesto posto Andrea Dal Cin, sezione FIdC Musile di Piave con Fly, Spriger Spaniel. Andrea Dal Cin ha gareggiato anche con la campionessa italiana Dice, nell’occasione sfortunata.

Per i Veterani, al primo posto, Paolo Gambillara della sezione di Dolo, con Ines, Setter Inglese. Al secondo posto, Dino Cimitan della sezione FIdC di Jesolo con il Kurzhaar Rocky; al terzo posto l’espertissimo Ennio Boscarato, della sezione FIdC di Chioggia, con la sua Kurzhaar Perla.

Oltre ai classificati e ai cani da ferma, in crescita anche la presenza dei cani da cerca: Giuliano Tesolin della sezione FIdC di Portogruaro ha presentato Larry, Springer Spaniel e Luca Manente, delle FIdC di Musile di Piave, India, Cocker Spaniel.

Presenti alla manifestazione, alle premiazioni e al pranzo conviviale, il Presidente Costante Borin e il Delegato Michele Vitali, i componenti della commissione cinofila Provinciale, Ivan Davanzo, Mauro Scarabel, Andrea Tamai e Giuliano Tesolin, assieme al Gruppo Cinofilo della FIdC di Venezia, ai cui componenti va un sentito ringraziamento per l’instancabile lavoro organizzativo.

Insieme al Presidente Borin si stanno fortemente impegnando per alzare il livello della cinofilia in provincia e non solo, coinvolgendo tutte le sezioni provinciali. Cercando soprattutto di avvicinare nuovi cacciatori, giovani promesse, alla cinofilia stessa e avviarli ai nobili valori del regolamento Sant’Uberto.

In effetti, anche i giudici hanno costatato il buon lavoro svolto in provincia, con la Presidenza di Borin che fin dal suo insediamento ha dato il via alla formazione del Gruppo Cinofilo.

Inoltre, i giudici si sono complimentati per l’innalzamento del livello di qualità dei soci cinofili, spronandoli a perseverare sulla strada intrapresa.

Un ringraziamento a tutti i partecipanti e agli organizzatori.

Ora ci spetta difendere i colori di San Marco alle finali Regionali che si terranno il 29 e 30 giugno a Vicenza dove, oltre ai selezionati delle altre province venete, incontreremo l’amico e responsabile regionale, Luciano Cecchetto.