VENETO: VENTURINI (FI): “INDISPENSABILE AGIRE SUBITO PER IL CONTENIMENTO DEI CINGHIALI, LA SITUAZIONE È INSOSTENIBILE”

327

“Ho scritto una nota all’Assessore regionale alla caccia e pesca, Cristiano Corazzari, per chiedergli di intervenire con la massima urgenza per la gestione del problema dei cinghiali che, proprio in questi giorni, stanno ancora devastando diverse piantagioni. La situazione di devastazione causata nel territorio delle Vallette e nelle zone circostanti fra Ospedaletto Euganeo e Este dai cinghiali è solo un esempio dei disagi creati dalla presenza eccessiva di ungulati”. Lo rende noto Elisa Venturini, Capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale. “La situazione sta degenerando e non è possibile attendere, sono necessari interventi operativi e immediati – ribadisce la Capogruppo- Ricevo moltissime segnalazioni da parte di coltivatori che sono letteralmente allo stremo. Nemmeno le ronde notturne, organizzate per difendere le piantagioni, hanno più effetto e interi ettari seminati a mais sono oggetto di attacchi da parte dei cinghiali”. “So che è stato redatto il nuovo piano di controllo del cinghiale, che è in attesa di parere dell’ISPRA, ma credo sia indispensabile agire subito, eventualmente d’intesa con l’Ente Parco Colli, assumendo decisioni urgenti e incaricando dell’organizzazione la Polizia Provinciale – propone Venturini – Potrebbe delimitarsi un territorio ricompreso fra l’Ente Parco Colli e i territori circostanti infestati dai cinghiali, una ‘Zona di Transizione’, applicando una metodologia in via d’urgenza analoga a quella adottata dal Parco Colli”. “L’Ente Parco potrebbe essere coinvolto, chiedendo la disponibilità a mettere subito a disposizione i selecontrollori idoneamente formati, volontari o in pianta stabile – aggiunge Elisa Venturini – I cittadini sono esasperati e non possono più aspettare, servono provvedimenti urgenti che vengano incontro immediatamente ai bisogni di cittadini, agricoltori e allevatori”.