PRESENTAZIONE REPORT LUPO FIDC. UNA PRESENZA QUALIFICATA DALLA POLITICA ALLA SCIENZA

1317

Molti i rappresentanti istituzionali e gli addetti ai lavori che hanno seguito la conferenza stampa di presentazione del report sull’interazione lupo/cani presentato da Federcaccia. Un esempio di come chi vive ogni giorno sul territorio può portare dati e informazioni di prima mano utili a coloro che ricoprono posizioni decisionali e gestionali

Roma, 24 ottobre 2023 –Sono veramente lieto dell’interesse riscosso dal lavoro presentato questa mattina fra chi – Istituzioni, Pubblici amministratori, tecnici – è chiamato a interpretare i fenomeni e fornire risposte equilibrate a tutela di tutti gli attori in gioco”. Così il Presidente nazionale di Federcaccia Massimo Buconi al termine della presentazione del primo “Report” sulle predazioni del lupo a carico dei cani da caccia, domestici e da guardiania realizzato dal Coordinamento delle cacciatrici Federcaccia e illustrato questa mattina a Roma.

Ringrazio di cuore quanti hanno partecipato in presenza presso la nostra sede e chi, comprensibilmente ancora più numeroso, ha seguito i lavori in teleconferenza – ha proseguito il Presidente –. Sono certo che avranno apprezzato l’assoluto equilibrio e mancanza di posizioni preconcette con cui Federcaccia ha affrontato un tema sensibile che molto interesse riscuote non solo nel mondo venatorio ma in gran parte della società. Come dimostrato in numerose occasioni, ancora una volta il nostro intento occupandoci di temi che interessano non solo la caccia e i cacciatori in senso stretto non è quello delle sterili provocazioni o delle rivendicazioni di parte. La volontà, come cittadini che si sentono a pieno diritto parte della società e quindi del dibattito civile su questioni di pubblico interesse, è quella di portare un contributo di riflessione e discussione. Consapevoli delle polemiche che per il solo fatto di essere cacciatori, quindi ideologicamente condannati da gran parte di chi si occupa anche a sproposito di ambiente in questo Paese, solleverà il nostro lavoro è questa la linea che personalmente e attraverso Federcaccia intendo portare avanti” ha concluso Buconi.

Fra i presenti a Roma nella sede Federcaccia l’on. Mirco Carloni, Presidente della Commissione Agricoltura della Camera e i membri della stessa on.li Stefano Vaccari e Francesco Bruzzone, oltre all’on. Marco Simiani della Commissione ambiente della Camera.

Ringrazio Massimo Buconi e Federcaccia per aver presentato questo Report sulla predazione da parte del lupo. Il lupo e gli esemplari ibridati nella maggior parte dei casi, possono creare ‘disordine’ nel rapporto tra animali selvatici e agricoltori. Non c’è più il rischio estinzione per questo animale, che ovviamente rimane protetto, ma va gestito con approccio scientifico” ha affermato l’on. Carloni.

Ringrazio per questo Report che aggiunge dati ed elementi utili, importanti per il nostro lavoro” ha affermato l’on. Vaccari. “È un impegno preciso per la politica e per il legislatore affrontare questo tema, al quale con le attuali normative si fatica a porre mano. Mi auguro che dallo sforzo collettivo si riesca ad individuare una strada che dia risposte concrete che non sono più rimandabili e dei quali ci siamo fatti carico presentando un apposito progetto di legge” ha concluso.

È importante uno sforzo comune per giungere a una revisione delle attuali normative e mi auguro che il lavoro in Commissione possa giungere a una positiva conclusione. È giusto perseguire la convivenza e la tutela, ma in molti casi purtroppo la convivenza sembra sfociare in una sudditanza rispetto a una presenza ingombrante che impedisce di svolgere serenamente le attività tradizionali, siano esse ludiche che professionali” ha affermato l’on. Bruzzone.

Apprezzamento per il lavoro, “un contributo importante alla maggior conoscenza di fenomeni relativamente nuovi e che necessitano di essere monitorati e approfonditi” è stato espresso dalla dottoressa Paola Aragno di ISPRA, alla quale ha fatto eco la dottoressa Valeria Salvatori dell’Istituto di ecologia applicata.

Presenti alla conferenza anche Spartaco Gippoliti in rappresentanza dell’AIW che ha portato i saluti del Presidente Giorgio Ado Salvadori, il colonnello Stefano Cazora, responsabile dell’Ufficio Stampa dei Carabinieri Forestali, Luca Brondelli della Giunta esecutiva Confagricoltura e numerosi rappresentanti della stampa di settore e generalista.

Ufficio stampa Federazione Italiana della Caccia – Coordinamento Cacciatrici Federcaccia