IL TAR PIEMONTE SOSPENDE L’ORDINANZA ANTI CACCIA DEL COMUNE DI GRAGLIA

301

Fortunatamente il buon senso ha prevalso. Il TAR del Piemonte ha infatti favorevolmente accolto la richiesta di sospensiva formulata dai legali di ATC Biella Stefano Monteleone e Luca Siletti, dell’ordinanza emessa dal sindaco di Graglia, con la quale era stato introdotto di recente il divieto di caccia in alcune aree comunali, non soggette alle limitazioni già vigenti per legge.

Estrema soddisfazione per il presidente ATC Biella Guido Dellarovere: “Seppur mantenuto temporaneamente il divieto nella sola giornata del mercoledì, i nostri avvocati ritengono che il provvedimento del Tribunale Amministrativo, alla luce delle motivazioni esposte, sia estremamente favorevole poiché vengono già delineate chiaramente le possibili e concrete criticità dell’ordinanza sindacale impugnata e già evidenziate dai nostri avvocati in sede di ricorso”

La decisione sul merito della questione verrà adottata in seguito all’udienza prevista per il 18 maggio p.v. (Guido Dellarovere – Presidente ATC-CA BI1. www.ildardo.it)