FIDC PROVINCIA DI VENEZIA, GRUPPO CINOFILO: CORSO IL TROFEO CESARO-CRICCO

39

 

Sabato 22 Giugno, nei bei campi addestramento di San Vito al Tagliamento, si è svolta la seconda edizione del Trofeo Cesaro-Cricco, in memoria dei due grandi presidenti FIdC e amici Claudio Cesaro e Giancarlo Crico.

All’evento hanno preso parte circa 65 ausiliari, di diverse razze, condotti dai vari partecipanti provenienti da Veneto, Friuli Venezia Giulia e Croazia.

Il Trofeo consisteva in una prova su starne, con regolamento Sant’Uberto, organizzata dal Gruppo Cinofilo FIdC di Venezia, presieduto dal presidente Costante Borin. Tra gli organizzatori e presenti, i componenti della commissione cinofila, Mauro Scarabel, Ivan Davanzo, Andrea Tamai, Michele Vitali.

La giornata è stata una buona occasione per consolidare gli ottimi rapporti tra i cinofili e gli amici presenti del Friuli, Veneto e Croazia, integrando cani da cerca in una gara dove di solito vengono inseriti nelle batterie dei cani da ferma.

Inoltre, l’evento mirava ad avviare nuovi giovani aspiranti alla cinofilia e ai nobili valori del Sant’Uberto per assicurare un futuro alla passione coltivata dal Gruppo organizzatore, oltre ad onorare la memoria dei presidenti al quale è intitolato il Trofeo.

A giudicare le 3 batterie – Inglesi, Continentali e Cerca – sono stati gli esperti giudici, Giancarlo Zonta, Gerardo Nardo, coadiuvato da Bruno Moro, ed Eliano Borgo per la Cerca.

Dopo aver assistito alle prestazioni di ottimo livello dei concorrenti e dei loro ausiliari, sono stati premiati i primi 6 classificati delle 3 batterie per le categorie Aspiranti, Giovani e Donne.

Presenti diversi giovani e anche 2 donne, fra le quali una giovane promessa, Maria Burelli con Tara, épagneul breton, che ha vinto la categoria Giovani e il relativo barrage.

Prova magistrale anche del giovane Leon Gerzinic, che vince la batteria degli Inglesi con la sua setter irlandese Julie; al secondo posto Luciano Stringaro con il setter inglese Ugo; terzo classificato Samuele Trevisan con Cody, sempre setter inglese.

Nella batteria dei Continentali ad avere la meglio è stato Giampietro Nardin con la drahthaar Sole. Al secondo posto ancora Leon Gerzinic con Brutus, drahthaar, e terzo posto per Mauro Scarabel con il kurzhaar Ari.

Nei cani da cerca vince la categoria Cocker Spaniel Luca Manente con Mia. Al secondo posto Teddy Fabris con Cuper e al terzo posto Martin con il Cocker di Thor.

Per gli Springer Spaniel al primo posto Buclet di Carlo Guggia; al secondo posto Zagallo di Damiano De Cao e al terzo posto Coco di Carlo Guggia.

Vincono i barrage finali: per i cani da ferma Leon Gerzinic con Julie. Nei cani da cerca lo springer spaniel Buclet Delle Valli Veneziane, di Carlo Guggia. Nei giovani, aspiranti e donne, ad avere la meglio Maria Burelli con Tara.

Un ringraziamento e un riconoscimento va a tutti i volontari (giudici, posatori, cuochi ecc…) che si sono impegnati per la buona riuscita della gara che è terminata con un lauto pranzo seguito dalle premiazioni.

Presente alla manifestazione anche il Presidente della Sezione FIdC di Portogruaro Francesco Sottil con la figlia e il suo ragazzo oltre ad alcuni soci di Portogruaro che hanno dato il loro prezioso contributo per la buona riuscita dell’evento.

Un ulteriore ringraziamento va al Presidente della FIdC Sezione di Fossalta di Portogruaro, Roberto Sartori, e al Presidente della FIdC di San Donà di Piave Andrea Tamai per l’impegno e il contributo profusi; a Ernesto Villa, a Ivan Davanzo, Mauro Scarabel in rappresentanza della FIdC di Musile di Piave e a Renato Monestier per aver messo a disposizione selvaggina e campi.

Complimenti ai vincitori delle batterie e arrivederci al 2025, convinti della conferma delle presenze di quest’anno e di qualche nuovo e altro protagonista.