FEDERCACCIA MARCHE: È MATTEO CODIGNOLI IL VINCITORE DEL CONTEST IL BOSCO IN TAVOLA

493

 

Le Associazioni Federcaccia Marche, Urca Marche, Coldiretti, Fondazione Una e Franchi Food Academy, con il patrocinio della Regione Marche e la partecipazione di Università la Sapienza di Roma, Studio Alpvet e IZSUM Umbria – Marche, coordinate dal Prof Loris Sartini, hanno istituito un concorso gastronomico, denominato “Il Bosco in Tavola”, che ha coinvolto gli Istituti Alberghieri delle Marche, con lo scopo di avviare iniziative di carattere specialistico, nel settore gastronomico, onde poter promuovere innovative modalità di informazione, degustazione e trasformazione delle Carni di Selvaggina, nelle diverse realtà territoriali, così da diventare una risorsa importante a livello sociale ed economico a condizione che si crei una cultura corretta e qualificata del loro utilizzo nel pieno rispetto dell’igiene alimentare e delle massime qualità organolettiche.

Le ricette dovevano avere un comune denominatore: la carne di Cinghiale, quest’ultima offerta da Urca, ente gestore del Centro di Raccolta e Lavorazione Selvaggina dell’Atc Macerata2., sito a Serrapetrona (MC), località Caccamo.

A seguito di una selezione delle migliori ricette presentate dai vari istituti, si è disputata la finale, il giorno 12 aprile, presso l’Istituto Alberghiero Einstein Nebbia di Loreto, durante la quale i 10 concorrenti, selezionati in precedenza, hanno preparato i piatti da degustare.

La giuria composta da: Merola Michele (Federcaccia Marche), Ugo Bellesi (Delegato Accademia della Cucina Italiana della Provincia di Macerata), Marchetti Francesco (Urca Macerata), Iris Rossi (Franchi Food Academy), Renato Venturi (Regione Marche), ha proclamato i vincitori del Contest, pur dichiarando una soddisfacente esecuzione delle pietanze, da parte di tutti gli studenti in gara.

Il Primo classificato è risultato Matteo Codignoli, dell’Istituto Alberghiero G. Celli, di Piobbico, con il piatto: Cappelletti al Cinghiale con fonduta di Casciotta d’Urbino D.O.P., Tartufo nero di Acqualagna e Amarene di Cantiano;

Il Secondo classificato è risultata Sarah Calabrese, dell’Istituto Alberghiero Einstein Nebbia di Loreto con il piatto: Gnocchi ripieni di Cinghiale;

Il Terzo classificato è risultato Nicolas Franco, dell’Istituto Alberghiero Panzini di Senigallia, con il piatto: Il Cinghiale in un Boccone.

La premiazione si è svolta al termine delle attività di degustazione, ed ha visto l’intervento di diverse autorità, quali il, il Vice Presidente della Regione Marche Mirco Carloni, in video collegamento, che si è complimentato per la riuscita dell’evento, il Dirigente dell’Istituto Einstein Nebbia Prof. Francesco Lucantoni che ha ringraziato i presenti e gli alunni in gara ed il Consigliere Regionale di Fratelli d’Italia Marco Ausili, che ha consegnato ai primi 3 classificati i premi offerti da Federcaccia Marche, Fondazione UNA e Franchi.