EOS SHOW ’23: UNA FIERA NELLA FIERA, GRAZIE AGLI EVENTI E ALLE MANIFESTAZIONI

195

 

 Pochi giorni a EOS-European Outdoor show, la manifestazione fieristica dei settori caccia-tiro-difesa -outdoor e pesca-nautica che prende il via sabato 11 febbraio e prosegue fino a lunedì 13 a Veronafiere.

Ricchissimo il panorama degli espositori (357 aziende, 502 marchi), ma anche quello degli eventi e delle manifestazioni a corredo. Anzi, chi volesse, potrebbe addirittura vivere una fiera nella fiera, arricchendo il proprio bagaglio culturale della specifica area d’interesse.

Primo appuntamento importante è l’inaugurazione del primo giorno alle ore 12 nell’Arena Eos del padiglione 12. È annunciato il ministro dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, Francesco Lollobrigida. Dalle 9,15 cominciano i corsi d’istruzione, destinati a operatori professionali, tiratori, cacciatori e semplici appassionati, in collaborazione con Armi e Tiro nella sala adiacente allo stand della testata nel padiglione 11, che occuperanno tutta la giornata. Alle 14,30, il convegno “Lupo: tollerato o gestito?” a cura di Federcaccia e del Coordinamento cacciatrici Federcaccia, all’Arena di EOS del padiglione 12. L’assemblea dell’Accademia biometrica faunistica italiana (ABIF)–Conseil international de la chasse et de la conservation du gibier (CIC) è prevista, alle 14,30, nella sala Galleria dei Signori tra i padiglioni 11 e 12. Alle 16,30, sempre nell’Arena di EOS del padiglione 12, presentazione della World Cup 2023 di Tiro a volo in programma al Trap Concaverde nel prossimo luglio.

Alle 9,30 della domenica 12 febbraio ricominciano i corsi di Armi e Tiro. Alle 10, presentazione e illustrazione delle proposte di modifica alla legge statale sulla caccia 157/92, a cura dell’Associazione per la Cultura rurale nella sala Galleria dei Signori. Alla stessa ora, la riunione dei Presidenti delle associazioni sportive dilettantistiche della Federazione italiana Tiro dinamico sportivo, all’Arena di EOS del padiglione 12. Nella stessa Arena, alle 14, premiazione della Federazione italiana Tiro a volo. Alle 15,30, la premiazione dei prodotti vincitori dell’Assoarmieri Award e, a seguire, il Convegno giuridico di Assoarmieri, l’associazione che aderisce a Confcommercio e riunisce i commercianti armieri d’Italia.

Per tutta la durata di EOS anche molte associazioni e aziende presenteranno prodotti novità o iniziative nei loro stand: Beretta, Benelli e Franchi su tutte, ma anche Fiocchi, Crispi sport, gli importatori Bignami e Paganini, l’Associazione nazionale Libera caccia e la FIDASC. Fondazione UNA ha preparato show-cooking a base di carne di selvaggina, quiz e gadget per i visitatori della fiera. Quest’anno le armi si possono provare al celebre Trap Concaverde di Lonato (BS), a soli 30 minuti da Veronafiere, che eccezionalmente per EOS si è dotato di linee dedicate alle armi rigate e alle pistole. Servizio di navetta ogni 30 minuti dall’ingresso di EOS, sabato e domenica dalle 9,30 alle 16,30.

Ricordiamo L’esposizione canina di taratura internazionale dell’ENCI, Ente nazionale della Cinofilia italiana, al padiglione 6 nelle giornate di sabato e domenica.

Anche per la pesca EOS è una vera festa di tecnica e intrattenimento che, tramite congressi, ospiti internazionali e iniziative speciali regala un bellissimo viaggio intorno a questa passione. Sabato 11 febbraio, alle 11,30 nella Fishing Arena del padiglione 10, il convegno “Gestione e tutela della fauna ittica e sviluppo delle attività di pesca amatoriale, dilettantistico e sportiva nei corsi d’acqua e bacini del Veneto”, a cura della Regione Veneto. Alle 14 la presentazione della ZRS Riserva Medicea Seravezza (LU), alle 15 la premiazione dei campioni Italiani Major League fishing 2022 e, alle 16, la presentazione del Progetto Gardiian–Pesca sostenibile organizzato dall’Unione pescatori bresciani. Il giorno successivo, sempre nella Fishing Arena del padiglione 10, il convegno “Emergenza cormorani: proposte di intervento e soluzioni”, con l’europarlamentare Pietro Fiocchi.

Le due casting pool della lunghezza di 20 e 30 metri permetteranno ai partecipanti di toccare e provare le nuove attrezzature presentate dai più importanti brand del settore. È impossibile non citare i ben 600 metri quadrati del lago artificiale nel quale si potranno testare i kayak e, ovviamente, far nuotare qualche artificiale dedicato ai predatori. E poi c’è “Italian Fly Tying show”, con 30 costruttori provenienti dall’Italia e dall’estero, che promette un vero e proprio tourbillon di artificiali di ogni tipo.

Per tutte le informazioni, sul sito www.eos-show.com è anche attivo un servizio di chat istantanea.