CON LA SEZIONE FIDC DI AGOSTA IN CAMPO I “PALADINI DEL TERRITORIO”

426

Proficua la giornata ecologica di domenica 29 maggio nei comuni di Canterano e Rocca Canterano, in provincia di Roma, ricadenti nell’ambito territoriale di caccia RM2 che come la sez. comunale Federcaccia di Agosta ha abbracciato l’iniziativa promossa da Fondazione Una.

Ci rende orgogliosi la collaborazione della Squadra di Caccia al Cinghiale denominata “Agosta” perché il cacciatore, quello degno d’essere definito tale, è probabilmente l’ambientalista (non l’animalista) per eccellenza, quello che raccoglie il contenitore dopo aver sparato anziché lasciarlo nel bosco; quello che spesso si sostituisce al “pubblico” nel tenere pulite ampie porzioni di bosco dalle sterpaglie infestanti, quello che rispetta i giorni di silenzio venatorio; quello che nei periodi di caccia chiusa porta ugualmente il suo cane al dressaggio in campagna o al bosco anziché abbandonarlo nel recinto di casa, avendone sempre estrema cura; quello che cerca di evolvere il suo modo di andare a caccia, non rinnegando le antiche tradizioni, ma scoprendo un modo diverso e senz’altro più affascinante di sfidare e incontrare la selvaggina. In altre parole, quello che viene demonizzato incondizionatamente da chi è contro la caccia e vorrebbe abolirla ad ogni costo.

Noi siamo qui sul territorio pronti a conservarlo e custodirlo gelosamente non solo oggi, nella giornata mondiale della Biodiversità, ma tutti i giorni dell’anno perché tutti ne siamo responsabili.