CCT: MISURE SULL’INFLUENZA AVIARIA

373

 

Lo scorso 17 febbraio a firma del Direttore Area Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare ASL Toscana Centro Dr.Luca Cianti, è stato approvato l’atto dirigenziale n.07/2022 inerente alle misure di controllo, eradicazione e contenimento del virus dell’influenza Aviaria. Tale disposizione si è resa necessaria a seguito del rinvenimento di casi di positività in allevamenti avicoli siti nei Comuni di Montemurlo e Vernio in provincia di Prato. Nell’atto in oggetto, vengono istituite le Zone di Protezione e di Sorveglianza, per un raggio rispettivamente di 3 e 10 Km, individuate attorno agli allevamenti nei quali sono stati riscontrati i focolai. All’interno delle Zone di Protezione e di Sorveglianza, sono state inserite alcune misure necessarie da adottare per evitare l’eventuale diffusione del virus. Ai fini di una puntuale informazione su questa delicata problematica e per assicurare la massima divulgazione delle misure da applicare nelle Zone di Protezione e Sorveglianza, è scaricabile dal nostro sito www.confcacciatoritoscani.it copia dell’atto dirigenziale e ulteriore materiale esplicativo redatto dagli Enti preposti e dalla Regione Toscana.