ANCHE IN PROVINCIA DI FROSINONE AL LAVORO PER L’AMBIENTE

322

In onore della settimana che festeggia la Biodiversità, anche in provincia di Frosinone, sulla spinta del mondo venatorio, abbiamo organizzato la giornata dedicata alla preservazione e cura delle aree verdi ed alla salvaguardia ambientale del nostro territorio, un’iniziativa lanciata da Fondazione UNA (Uomo, Natura, Ambiente), denominata Paladini del territorio e abbracciata con entusiasmo in primis dal Coordinamento nazionale cacciatrici Federcaccia, dalla sez. Federcaccia Cassino Arcangelo Varlese, dal circolo Ekoclub International Cassino, dalle Guardie Giurate Venatorie Volontarie della Federcaccia di Frosinone.

Tutti ci siamo alzati di buon mattino come ogni cacciatore che si rispetti e con minuziosa caparbietà ci siamo diretti verso un sito inquinato individuato nei giorni scorsi da alcuni responsabili operativi e dall’organizzatrice, e indossando la nostra pettorina, cappellino, guanti, pinze, ma soprattutto grande volontà a ridare lustro al nostro territorio, ci siamo messi al lavoro volontariamente in maniera ordinata e silenziosa per non disturbare la fauna selvatica, perché noi sappiamo anche rispettarla. Abbiamo rinvenuto rifiuti ingombranti abbandonati da tempo (sanitari igienici, copertoni, sedili di auto, grossi apparecchi elettronici da ufficio e tanto tanto altro ancora….) per un totale 3 quintali di peso di rifiuto. Ma cosa ancora più importante… in una scatola a ridosso del muretto che separa la strada dalla vegetazione, abbiamo rinvenuto due gattini nati da poco di cui qualcuno ha pensato di sbarazzarsi come il resto dei rifiuti che sovrastavano in maniera preponderante quel sito. Abbiamo lanciato un appello sui nostri gruppi di cacciatori ed abbiamo trovato loro una sistemazione. Essendo una strada frequentata da sportivi delle passeggiate e del ciclismo abbiamo avuto elogi e ringraziamenti per quello che stavamo svolgendo.

Ma noi non vogliamo essere ringraziati, chiediamo solo lo stesso rispetto che noi riserviamo a Madre Natura, nostra alleata da sempre… perchè le alleanze sono fondamentali in ogni società civile.

Lanciamo un appello a tutti i concittadini: un numero verde è un numero gratuito e ci si può sbarazzare di suppellettili ingombranti semplicemente chiedendo il ritiro a domicilio.

Chiediamo alle amministrazioni locali di dotare alcuni punti di meccanismi di videosorveglianza per cercare di reprimere determinate azioni incivili.

Personalmente ringrazio chi come me crede nei miei stessi valori e ne fa il suo credo principale, chi questa mattina ha sacrificato il suo tempo investendolo in miglioramento e salvaguardia ambientale, il Presidente della sez. di Cassino Salvo Antonio Iovine, mio padre, per essere stato utile con la sua presenza a far passare il messaggio importante che chi riveste una carica deve essere sempre il primo a mettersi in prima linea… e lo ringrazio per avermelo trasmesso nel DNA. Ringrazio i bambini intervenuti e le donne come me che non hanno paura di sporcarsi, alzare pesi imponenti o rompersi le unghie. Ringrazio tutti per aver concluso la giornata con la faccia arrossata dal caldo, sporca ma soddisfatta per aver raggiunto egregiamente l’obiettivo che ci eravamo prefissati. (Daniela Iovine)