Il Consiglio Nazionale della Federazione Italiana della Caccia

logo Federazione Italiana della CacciaLogo F.A.C.E.
18 Luglio 2019

Benvenuti in Federcaccia Online

18 Gennaio 2018
FEDERCACCIA UMBRA: "FERMATE PRESENZINI O NON PARTECIPIAMO AI CONTENIMENTI DELLA SPECIE CINGHIALE"
< indietro

Torna alla ribalta la questione cinghiali, questa volta però con l'aggiunta di elementi che stanno dando all'intera vicenda le caratteristiche di una commedia grottesca. A causa di un esposto presentato dal Coordinatore Regionale delle Guardie del Wwf, tale Sauro Presenzini, alle varie procure competenti, si rischia di interrompere ogni azione di contenimento alla specie cinghiale.
Non sono importanti i risultati raggiunti, non sono importanti le colture agricole preservate o gli incidenti stradali evitati: no, l'importante è mettere i bastoni tra le ruote a chi coscienziosamente cerca di risolvere i problemi e creare confusione e preoccupazione a chi effettua, tra l'altro con impegno e spirito di volontariato, questi prelievi di contenimento. Ed allora Federcaccia chiede alle istituzioni tutte, Regione, Prefetture e Procure, una precisa e chiara posizione in merito, cioè, sulla possibilità o meno di effettuare questi contenimenti. Fino a quando qualcuno non ci dirà che i cacciatori non vanno incontro ad infrazioni amministrative né tanto meno penali, consiglieremo ai nostri associati di non partecipare più a qualsiasi forma di contenimento della specie cinghiale. Ci si rivolga quindi al Wwf o ad altre associazioni animaliste che, sicuramente, metteranno in atto interventi di contenimento molto più efficaci e certamente possiedono anche le somme necessarie per far fronte al risarcimento dei danni nei confronti degli agricoltori. Appare infine obsoleto che tutto questo arrivi in un momento particolare. A breve, infatti, ci saranno le politiche nazionali e non vorremmo che questo sia un modo per qualcuno di farsi campagna elettorale (vedasi recenti comunicati stampa con indicati i possibili candidati) e viene spontaneo domandarsi come mai, dal 1994, data in cui è stata approvata la Legge Regionale Umbra che disciplina l'attività venatoria, il Wwf non abbia mai detto nulla.  

Perugia, 18 gennaio 2017 Ufficio Stampa Federcaccia Umbra








stampa la pagina


Federazione Italiana della Caccia
Via Salaria, 298/a - 00199 Roma - Tel / Fax 06 844094217 - Cf 97015310580 - fidc@fidc.it