Il Consiglio Nazionale della Federazione Italiana della Caccia

logo Federazione Italiana della CacciaLogo F.A.C.E.
10 Aprile 2020

Benvenuti in Federcaccia Online

12 Gennaio 2015
FRIULI VENEZIA GIULIA: RESPINTA LA RICHIESTA DI ANTICIPO CHIUSURA AI TURDIDI E BECCACCIA
< indietro


Come noto nell'ultima seduta del Comitato Faunistico si è discussa e votata la proposta di modifica del calendario venatorio regionale del FVG relativo alle specie Beccaccia, Tordo e Cesena.

Il Ministero dell'Ambiente aveva sollecitato la nostra Regione (ed un'altra decina) a modificare i termini di apertura della caccia anticipando la chiusura al 20 gennaio piuttosto che 31 come previsto dalla L.R. n.24/96.

Con soddisfazione posso comunicarvi che tale proposta non è passata e salvo atti "d'imperio" del Governo l'attività venatoria rimarrà contenuta nei periodi legislativamente predeterminati.

L' esito del voto è la conseguenza dello straordinario lavoro svolto dall'Ufficio Avifauna della Federazione Italiana della Caccia ed in particolare del dott. Sorrenti e della F.A.C.E. che hanno messo a disposizione tutta la documentazione e studi scientifici utili a dimostrare l'infondatezza delle questioni sollevate dal Ministero dell'Ambiente.

Nella seduta di Comitato del 22/12/2014 avevo già anticipato il dossier predisposto dalla Regione Liguria nonché rilevato ed evidenziato come la chiusura della caccia alle specie considerate fosse in contrasto con il Piano Faunistico Regionale punti 6.15.8.14 e 6.15.8.12.

Nella seduta di Comitato ho provveduto anche al deposito di una relazione da me predisposta e condivisa con l'amico Vittorino Dorotea, oltre alla documentazione redatta dalle Regioni Toscana, Umbria e Veneto, ovvero da quegli enti che avevano deciso di respingere le richieste ministeriali.

Tale impegno e produzione sono stati fondamentali e decisivi per contrastare le posizioni sostenute dagli Uffici regionali e sollecitare l'Assessore competente a compiere un'autonoma istruttoria utile a comprendere il tema oggetto di parere.

Conseguenza è stata quella di una decisione che ha visto favorevoli alla chiusura i rappresentanti delle associazioni ambientaliste, delle università, dell'Ispra nonché il Direttore del Servizio Caccia e contrari oltre al sottoscritto i rappresentanti dei Distretti venatori delle associazioni agricole, degli Enti Locali ai quali si è aggiunto, con inaspettata e positiva sorpresa, l'Assessore che con senso di responsabilità, anche politica, ha determinato l'esito del voto.

Il risultato auspicato è stato quindi raggiunto.


Avv. Paolo Viezzi - Presidente Regionale della Federcaccia Friuli Venezia Giulia e Rappresentante Face









stampa la pagina


Federazione Italiana della Caccia
Via Salaria, 298/a - 00199 Roma - Tel / Fax 06 844094217 - Cf 97015310580 - fidc@fidc.it