Il Consiglio Nazionale della Federazione Italiana della Caccia

logo Federazione Italiana della CacciaLogo F.A.C.E.
30 Luglio 2014

Benvenuti in Federcaccia Online

05 Gennaio 2012
SARDEGNA, UNA PROROGA PER I TURDIDI. IL COMMENTO DELLA FEDERCACCIA REGIONALE
< indietro

In seguito alla manifestazione promossa dalle associazioni venatorie sarde, il Comitato regionale faunistico ha deliberato «la prosecuzione dell'attività venatoria per gennaio, prevedendo la proroga per le specie:
cesena, tordo bottaccio e tordo sassello sino al 19 gennaio 2012.

Pertanto, la caccia a queste specie è consentita anche nei giorni 12, 15, e 19 gennaio 2012. Il decreto entrerà in vigore il giorno della pubblicazione sul Buras del 7 gennaio 2012».
 

 

In ordine agli ultimi sviluppi del calendario venatorio sardo Federcaccia Sardegna conferma di aver a suo tempo richiesto ed ottenuto, con le altre Associazioni Venatorie presenti in Comitato Regionale Faunistico, la riconvocazione del Comitato stesso, per ottenere la proroga della caccia a beccaccia, beccaccino, cesena e tordo; richiesta che poi, nella riunione di ieri 4 gennaio, è stata precisata in beccaccia al 19 gennaio e tordo al 30 gennaio, secondo un documento a firma del Dr. Michele Sorrenti dell'Ufficio migratoria della Federcaccia e già membro di un Comitato Scientifico Regionale allora appunto indicato dall'Assessorato Ambiente.
Tra l'altro in occasione dell'emanazione del primo Calendario Venatorio era emerso che ci sarebbero potuto essere modifiche nel periodo di caccia al tordo, con riferimento alla Conferenza Stato Regioni, se la Sardegna fosse stata l'unica Regione a prevedere la caccia al tordo fino al 30 gennaio. Così non è stato, giacché 5 Regioni italiane consentono la caccia al tordo sino alla fine di gennaio e questo, al di là dei pareri
scientifici diversi, è il dato che noi abbiamo sottolineato nella nostra richiesta.

Il risultato ottenuto è quindi complessivamente negativo.


Da notare infine che, come è emerso nella riunione di cui sopra, nella decisione del Consiglio di Stato e nel documento Ispra allegato, alcun riferimento viene fatto a tempi o specie nel dichiarare la sospensiva del
calendario venatorio.

Per quanto riguarda la manifestazione dei cacciatori la Federcaccia precisa che avendo già ottenuto assieme alle altre associazioni presenti in Comitato la riconvocazione del Comitato stesso, non poteva partecipare ufficialmente, ma comunque era presente con propri dirigenti e soci ai quali era stata data notizia della manifestazione attraverso il proprio sito.

Franco Sciarra
Presidente Federcaccia Sardegna


In allegato il testo del Decreto



DECRETO INTEGRAZIONE ATTIVITA' VENATORIA DEL 4 GENNAIO 2012






stampa la pagina


Federazione Italiana della Caccia
Via Salaria, 298/a - 00199 Roma - Tel / Fax 06 844094217 - Cf 97015310580 - fidc@fidc.it