Fauna cacciabile, varie informazioni sulla caccia

logo Federazione Italiana della CacciaLogo F.A.C.E.
22 Febbraio 2020

Benvenuti in Federcaccia Online
Fauna particolarmente protetta

GLOBICEFALO (Globicefala melas)
< indietro

a cura di Mario Spagnesi


Globicefalo


Inquadramento sistematico

Ordine  Sottordine   Famiglia  Genere 
 Cetacei   Odontoceti   Delfinidi   Globicephala 

Distribuzione
Specie presente nell’Oceano Atlantico settentrionale e nell’intera fascia temperata dei mari australi. Nel Mediterraneo è più comune nei bacini occidentali, mentre diventa molto raro verso oriente. È abbastanza frequente nei mari italiani, anche se con una distribuzione discontinua: più comune nel Mar Ligure e nelle acque a ovest della Sardegna.


Dove vive

Frequenta acque profonde temperato-fredde.


Alimentazione

Si ciba di Cefalopodi; non disdegna i Pesci pelagici.


Comportamento
Pur mostrando notevoli doti di velocità e agilità, di norma nuota lentamente in superficie e compie immersioni prolungate alla ricerca delle prede. È gregario e forma branchi di alcune decine di individui i quali, riunendosi a loro volta, arrivano a costituire gruppi di molte centinaia di capi. Spesso mostra curiosità nei confronti delle imbarcazioni e delle persone immerse.


Riproduzione

Stagione riproduttiva: dalla primavera all’inizio dell’estate. Le femmine partoriscono con un intervallo di 3 anni e mezzo.
Gestazione: 14-15 mesi.
Numero piccoli: 1. Il neonato è lungo circa 1,7 m.
Allattamento: più di 2 anni.
Maturità sessuale: tra i 6 e i 10 anni nelle femmine e a circa 15 anni nei maschi.


Status e conservazione

Non si dispone di dati circa la struttura e consistenza numerica delle popolazioni del Mediterraneo. È oggetto di caccia alle isole Faroe, dove negli ultimi decenni sono stati catturati tra i 1.000 e i 2.000 individui all’anno, ma le conseguenze di questi prelievi non sono note.


Livello di protezione
Convenzione di Berna, all. II:
specie rigorosamente protetta.
Covenzione di Barcellona, all. 2 - Legge 27 maggio 1999, n. 175: specie in pericolo o minacciata.
Direttiva Habitat 92/43/CEE, all. IV: specie di interesse comunitario che richiede una protezione rigorosa.
Legge nazionale 11 febbraio 1992, n. 157, art. 2: specie particolarmente protetta.



Federazione Italiana della Caccia
Via Salaria, 298/a - 00199 Roma - Tel / Fax 06 844094217 - Cf 97015310580 - fidc@fidc.it